icona facebook spedirete  icona google+  icona twitter  icona youtube  icona linkedin

banner concettuale spedizioni merci


Mercoledì, 02 Dicembre 2015 12:09

Walmart e le consegne con i droni: iniziata sperimentazione

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Novità in casa Walmart. La famosa multinazionale americana che controlla la nota catena di negozi ha deciso di puntare su una sofisticata flotta di droni per consegnare i suoi prodotti. Una mossa che ha del rivoluzionario per la multinazionale americana. Ma Walmart non è la prima catena di negozi a scegliere i droni per perfezionare le consegne e rendere ancora più efficace l’organizzazione dei ritiri della merce e delle verifiche sulle scorte in magazzino. E’ stata Amazon la prima ad avere l’idea di utilizzare una flotta di droni come “corrieri espressi volanti”. E l’intento è chiaro: Walmart punta ad entrare in concorrenza con Amazon, punto di riferimento per coloro che acquistano esclusivamente online.

Walmart e la flotta di droni per le consegne: è iniziata la sperimentazione indoor

L’agenzia di stampa Reuters è stata la prima a riportare la notizia: Walmart avrebbe richiesto il rilascio di un’autorizzazione necessaria per iniziare a testare i droni. Le finalità, come prima specificato, sono molteplici: la nota multinazionale statunitense vuole utilizzare la tecnologia dei droni per effettuare la consegna delle merci ma anche per gestire le scorte di magazzino e i ritiri dei prodotti.
A quanto pare Walmart avrebbe richiesto la cooperazione della società DJI, una delle più importanti e tecnologiche società leader nel settore della costruzione dei droni. E’ la DJI che si è occupata dell’implementazione e costruzione dei droni Phantom che al momento sono in vendita anche in Italia.
La sperimentazione sui droni di Walmart sarebbe già iniziata da tempo. Si tratta pur sempre di un test realizzato in ambienti indoor utilizzando piccoli droni ma, ben presto, Walmart inizierà anche la sperimentazione all’aperto mediante simulazione dei possibili scenari reali.
Del resto la notizia è stata ufficializzata dalle recenti dichiarazioni rilasciate da Dan Toporek, portavoce di Walmart. Toporek ha manifestato entusiasmo per il progetto dei droni: “Questi apparecchi mostrano interessanti potenzialità nel collegamento logistico tra punti vendita, magazzini e depositi intermedi. Il 70% degli americani dispone di un supermercato Walmart in un raggio di cinque miglia da casa o dal lavoro, è un dato che suggerisce scenari incredibili per il servizio con droni”.

Walmart e l’uso dei droni per razionalizzare l’attività di magazzino

La famosa multinazionale americana intendere utilizzare la flotta di droni per rendere più efficienti e per velocizzare le operazioni di carico della merce sui vettori che poi consegnano i prodotti ai diversi clienti. I risvolti pratici dell’uso dei droni per gestire non solo le consegne ma anche le attività di magazzino sono notevoli: il trasporto aereo della merce in deposito direttamente al vettore comporterebbe un grande risparmio di tempo e di lavoro.

Walmart e la rivoluzione dei droni nel settore degli acquisti online

Walmart sta pensando di utilizzare i droni anche per organizzare un vero e proprio servizio di “pick up” per i clienti che effettuano i loro acquisti su internet. Il cliente, dopo aver acquistato la merce online, potrà ritirare la spesa allo sportello. Ciò comporterà la creazione di punti di ritiro dislocati all’interno dei parcheggi dei diversi supermercati Walmart con relativo trasporto e consegna gestito integralmente dai droni.

Letto 692 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

 

 

 

 bottone richiedi preventivo

 Diventa Partner

 

 

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie del network delle spedizioni.