icona facebook spedirete  icona google+  icona twitter  icona youtube  icona linkedin

banner concettuale spedizioni merci

Super user

Super user

Lisap affida a GEODIS lo stoccaggio e la distribuzione dei suoi prodotti in Italia ed in 110 Paesi in tutto il mondo

 

Lisap, con un’esperienza di oltre 60 anni, è una delle aziende a conduzione familiare italiane leader nel settore dell’hair beauty, diventata un punto di riferimento nell’ambito tricologico. Il suo successo si basa sulla capacità e rapidità con la quale Lisap è in grado di canalizzare in nuovi trend. Se le origini sono italiane, la storia di questo brand ha ormai un respiro internazionale, distribuendo infatti in oltre 110 Paesi worldwide. Ciò spiega l’importanza di affidare l’attività logistica a un partner qualificato e che possa avere particolare cura nella gestione di un prodotto ‘sensibile’.
 
Per Lisap, GEODIS ha messo a punto un progetto che include le diverse fasi della catena, dal ricevimento e reso del prodotto, al deposito dello stesso, all’evasione degli ordini, alla relativa preparazione fino all’organizzazione del trasporto. La mappatura del processo risulta quindi fondamentale per rendere efficiente e ottimizzare l’intero sistema. Tutti i pallet vengono etichettati a seconda del prodotto, delle sue specifiche e delle quantità con un imballaggio che rispetti i limiti imposti dalla gestione dell’ADR.
 
Una soluzione personalizzata, quindi, per garantire performance e valore aggiunto all’attività di Lisap, con un servizio più funzionale e snello, che consente al cliente di focalizzarsi sul proprio core business di produzione, lasciando agli esperti della logistica di GEODIS gli aspetti attinenti la supply chain.
 
Come evidenzia la dott.ssa Bruna Ferrario di Lisap “Abbiamo deciso di esternalizzare le attività di logistica, avvalendoci dell’expertise pluriennale di GEODIS nel settore. L’ottimizzazione dei flussi di trasporto e la facile individuazione della merce ricoprono per noi un ruolo fondamentale. D’altro canto, il nostro core business è la produzione, per gli aspetti logistici abbiamo deciso di affidarci agli esperti”.
 
“Fornire ai nostri clienti soluzioni mirate e personalizzate, soprattutto a fronte di esigenze peculiari, costituisce la nostra Mission consolidata” - aggiunge Francesco Cazzaniga, Presidente e Amministratore Delegato per la Contract Logistics Line of Business di GEODIS in Italia – “Ogni volta che un’azienda importante come Lisap ci affida la propria supply chain, abbiamo la conferma che l’impegno, le capacità ed il know how che ogni giorno i nostri dipendenti mettono al servizio della clientela, vengono riconosciuti e valorizzati anche dal mercato. Oltretutto, con LISAP abbiamo condiviso fin da subito gli stessi valori”.
 
Oltre all’attenzione per alti standard produttivi, Lisap è molto meticolosa dal punto di vista del corretto utilizzo del prodotto. All’interno della sede produttiva, infatti, l’azienda ha istituito un “Centro di Diffusione della Cultura Lisap”, cui obiettivo principale è divulgare e trasferire il metodo e la qualità del prodotto Lisap nei gesti quotidiani degli hair stylist nel mondo.
 
Anche GEODIS ha dato prova del proprio impegno in campo formativo, con diversi programmi di formazione continua per i dipendenti, principalmente improntati alla metodologia LEAN, ma anche con un programma di training interno per giovani laureati e la recente collaborazione con un Istituto Tecnico Superiore di Roma.

 

FERCAM definisce accordo contrattuale per 14 filiali dell’azienda Artoni.

(Bolzano, 24 marzo 2017) Dopo settimane di nuove trattative, ieri, dopo la sottoscrizione dell’accordo sindacale tra le Organizzazioni sindacali e i rappresentanti Artoni e FERCAM, a Roma presso il Ministero dello Sviluppo Economico, il gruppo FERCAM e ARTONI hanno firmato il contratto con il quale FERCAM è subentrata in 14 filiali – rami d’azienda (Brescia, Bergamo, Varese, Vercelli, Alessandria, Piacenza, Mantova, Modena, Reggio Emilia, Cesena, Civitanova Marche, Pisa, Terni e Latina) dell’Artoni con 140 dipendenti direttamente impiegati in queste attività, che danno inoltre lavoro ad un indotto di circa 500 lavoratori indiretti delle cooperative e dei vettori addetti allo smistamento alla raccolta ed alla distribuzione delle merci. La data di efficacia del contratto è stata stabilita con l´1.4. p.v..

“Vista la situazione operativa in cui si è venuto a trovare il gruppo Artoni, è stata l’unica operazione industriale e aziendale possibile e realizzabile”, sottolinea il Dott. Thomas Baumgartner, Presidente FERCAM.
Oltre al citato accordo, le parti FERCAM e Artoni hanno siglato dei contratti per la distribuzione e raccolta di merce in alcune aree geografiche, per permettere ad Artoni una, se pur ridotta, continuità aziendale.
FERCAM inoltre ha proposto anche l’acquisizione di una parte significativa degli immobili delle piattaforme distributive con un impegno finanziario non indifferente, di supporto anche alla riduzione degli impegni debitori di Artoni.

“Purtroppo il fattore tempo, di primaria importanza per un’azienda di servizi, è stato troppo trascurato”; il cliente, che deve inviare la propria merce, non può attendere e soprattutto se ha urgenza è costretto a rivolgersi al mercato per soluzioni alternative e tale situazione ha notevolmente penalizzato la transazione in oggetto.

Ora con il comprovato know-how e la competenza professionale dei dipendenti Artoni e dei suoi subfornitori, in combinazione con le capacità organizzative, informatiche e finanziarie di FERCAM, nonché con il potenziamento della rete che diventerà una delle più capillari in Italia, sarà garantita la possibilità di offrire servizi ancora migliori di prima a tutti i clienti ex Artoni che in queste settimane di stallo hanno dovuto cercare delle alternative.
 
“È importante essere arrivati alla conclusione di questa complessa negoziazione contrattuale ed i nostri collaboratori sono già al lavoro per rimettere in funzione tutti i servizi che nel frattempo erano stati bloccati," conclude Baumgartner.
 


Notizie su FERCAM

FERCAM, operatore logistico a gestione familiare, ha concluso il 2016 con un fatturato previsionale di 675 milioni di Euro e impiega attualmente 1.780 dipendenti diretti e oltre 2.300 collaboratori indiretti. Per le varie attività di trasporto dispone di ca. 2.850 unità di carico di proprietà e di oltre 900 mila mq di magazzini di centri logistici di nuova generazione.
FERCAM opera con 52 filiali in Italia, 22 in Unione Europea e 4 in extra UE (Tangeri/Marocco, Rades/Tunisia, Istanbul e Izmir/Turchia) e si avvale a livello mondiale di una efficiente rete di corrispondenti e partner. Il costante investimento in formazione conferma l’importanza attribuita dall’azienda allo sviluppo delle competenze e alla crescita professionale dei collaboratori.
FERCAM opera nei diversi settori del trasporto e della logistica con servizi specializzati: FERCAM Transport per i carichi su strada e rotaia, FERCAM Air & Ocean per i trasporti aerei e marittimi in import ed export da e per ogni porto o aeroporto, FERCAM Logistics dedicata alla gestione dell’intera supply chain dei propri clienti compresi i servizi a valore aggiunto, FERCAM Distribution per spedizioni e carichi parziali EURONAZIONALI con un unico standard di qualità a livello europeo nonché con il marchio Gondrand per il settore Traslochi, Mostre e Fiere con servizi altamente specialistici ad aziende e privati, fondazioni e musei.

Dopo mesi di trattative ieri FERCAM ha siglato un accordo per il rilevamento delle attività di trasporto e logistica del gruppo ARTONI.

Lo storico marchio ARTONI con sede a Reggio Emilia, attivo dal 1933 nel settore dei trasporti groupage nazionali con una rete di 60 filiali entrerà così a fare parte del gruppo FERCAM. Con un fatturato di ca 200 mio di Euro annui derivante dalle attività ARTONI, il fatturato del gruppo FERCAM toccherà i 900 mio di Euro, di cui la maggior parte riferita ad attività di logistica distributiva e contract logistics.
"Gli accordi saranno ancora da perfezionarsi in via definitiva, anche in esito all’eventuale procedura autorizzativa dell'Autorità Antitrust, ma contiamo di chiudere l'accordo definitivo quanto prima per iniziare fin da subito a collegare i punti logistici di distribuzione delle merci della rete ARTONI con la nostra rete in modo da garantire ancora maggiore capillarità e minori tempi di transito a costi competitivi a vantaggio dei clienti di entrambi i gruppi”, afferma Thomas Baumgartner, AD di FERCAM.

Mercoledì, 08 Luglio 2015 15:41

Global Summit Logistics & Manufacturing

Il 18 e il 19 nglobal summitovembre 2015 si svolgerà a Lazise, in provincia di Verona, l'unico evento dedicato completamente alle soluzioni, alle tecnologie e ai servizi necessari per migliorare la gestione della logistica, della produzione e dell'intralogistica. In queste due giornate entreranno in contatto la domanda e l'offerta del settore, per condividere interessi comuni.

www.glmsummit.it

 

 

 

 bottone richiedi preventivo

 Diventa Partner

 

 

 

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle notizie del network delle spedizioni.